Sorgenti Termali

Indice articoli

Pantelleria è un'isola di origine vulcanica che offre risorse naturali per un benessere che dura tutto l'anno.
Le sorgenti termali sono una risorsa gratuita sempre attiva e curano moltissimi malesseri come i reumatismi, artrosi, sinusiti, raffreddori e problemi della pelle.

 


 IL BAGNO ASCIUTTO DI BENIKULA' 

Nella contrada Sibà, in località di Benikulà, lungo il costone di Montagna Grande si trova questa grotta naturale in cui in vapore d'acqua arriva ad una temperatura intorno ai 38°C curativa per dolori reumatici.

Il sentiero che porta a questa sauna naturale utilizzata fin dall'antichità è immerso nella natura e ha il suo culmine nella vista panoramica sulla piana di Monastero. Un paesaggio senza confini tra terre lavorate e mare di un blu intenso vi lascerà senza fiato, le panche adagiate sugli antichi sedili in pietra davanti la grotta sono perfette per rilassare i vostri corpi che saranno ritemprati dall'aria fresca e dalla vista mozzafiato.


SPECCHIO DI VENERE

 Il lago di Pantelleria, visibile già dall'aereo, è un eden naturale tra montagne di una vegetazione rigogliosa e lussureggiante. Di origine calderica è alimentato sia da sorgenti termali che dalle piogge. La fascia marginale è ricca di fango dall'odore di zolfo che ha un uso terapeutico sulla pelle. Si può dire che è l'unico posto dove potete trovare qualcosa di simile alla spiaggia.


GADIR

Il lago di Pantelleria, visibile già dall’aereo, è un eden naturale tra montagne di una vegetazione rigogliosa e lussureggiante. Di origine calderica è alimentato sia da sorgenti termali che dalle piogge. La fascia marginale è ricca di fango dall’odore di zolfo  che ha un uso terapeutico sulla pelle. Si può dire che è l’unico posto dove potete trovare qualcosa di simile alla spiaggia.


LAGHETTO DELLE ONDINE

Questo spettacolare e caratteristico laghetto di acqua salata, non fa parte delle sorgenti termali ma è sicuramente un luogo da visitare per la sua bellezza e la pace che vi si respira. Si trova all'interno di un bacino roccioso e si origina unicamente grazie alle mareggiate. In questo modo l'acqua marina riempie e ricambia questa "piscina" non molto profonda dai colori vivissimi tra l'azzurro chiaro e il verde smeraldo. Questo magico posto è raggiungibile da Punta Spadillo seguendo gli appositi cartelli di segnalazione regalando viste davvero suggestive.


LE FAVARE

Le Favare sono getti di vapore d'acqua che possono raggiungere anche i 100°C. Fuoriescono da rocce situate in montagna che hanno assunto nel tempo un colore rossastro. Caratteristica è la loro vista nella notte illuminata dal tipico cielo pantesco, ricco di stelle e di una luna che illumina tutta l'isola. In antichità la loro condensa veniva canalizzata e poi sfruttata per abbeverare gli animali da allevamento.